• perugia14.jpg
  • perugia12.jpg
  • perugia9.jpg
  • assisi.jpg
  • perugia8michelle.jpg


Organi istituzionali

PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Ai sensi dell’art. 15 e dell’art. 25, comma 4, Legge 12 novembre 2011 n. 183 sono pubblicati i dati identificativi degli iscritti con il relativo indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).
Le Pubbliche Amministrazioni che vogliano consultare tali dati debbono richiedere le credenziali di accesso all’Area a loro Riservata mandando apposita richiesta su carta intestata della P.A., con timbro e firma leggibile, a mezzo fax al n. 075 5153012 oppure a mezzo PEC all'indirizzo PEC:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. precisando il numero di fax o l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui inviare Username e Password.


Clicca per informazioni

Amministrazione trasparente

Decine di morti, centinaia di ricoverati in ospedale o rianimazione, migliaia in isolamento.

Di fronte a questi numeri di colleghi si fa strada una domanda.

Ma non era tutto sotto controllo ed eravamo la Nazione che aveva adottato le misure più severe per il contagio?

Dopo un mese ancora senza mascherine e dispositivi di protezione pressoché assenti nel territorio, inadeguati e insufficienti negli ospedali. 

Eroi o carne da macello?

Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Perugia
Via Settevalli 131
06129 Perugia
Tel.075/5000214
Fax 075/5153012
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FNOMCeO - Federazione Nazionale
Ordine dei Medici
Chirurghi e Odontoiatri

Piazza Cola di Rienzo 80/A
00192 Roma
Tel.06/362031
Fax 06/3222794
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fattura PA

 

 

Posta elettronica certificata

 
Si invitano i medici e gli odontoiatri iscritti a comunicare tempestivamente all’Ordine l’indicazione del proprio indirizzo PEC (oppure l’attuale indirizzo e-mail)

Bollettino on-line

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Proseguendo la navigazione nel nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

OMCeO Perugia - COVID-19 - Disposizioni

Il Presidente

PRESO ATTO

dell'evolversi della situazione epidemiologica, del carattere diffusivo dell'epidemia da COVID-19 e dell'incremento dei casi notificati;

VISTE

  • le varie Circolari del Ministero della Salute relative ai provvedimenti inerenti il COVID-19;
  • il Decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00020)”;
  • il Decreto del presidente del consiglio dei ministri 23 febbraio 2020 “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20A01228)”;
  • le ordinanze emanate a livello regionale per le misure contro la diffusione della malattia infettiva COVID-19;
  • il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 febbraio n. 2020 n. 6 recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza;
  • il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo n. 2020 n. 6 recante ulteriori disposizioni attuative del DL 23/02/2020 n.6;
  • la Comunicazione n. 32 del 6 marzo 2020 della FNOMCeO;

 

DISPONE

  • di porre in essere tutte le misure di prevenzione ivi previste;
  • di sospendere attività a maggiore rischio di contagio, compresi convegni, eventi formativi, riunioni istituzionali;
  • di dotare ogni singola postazione di lavoro di disinfettanti a base alcolica;
  • di chiedere al medico del lavoro di individuare nelle attività lavorative le misure che devono tener conto della situazione di rischio, nonché di indicare ove necessarie le conseguenti azioni da intraprendere;
  • di rimandare alle ordinanze regionali emanate ed in corso di emanazione, in attesa di indicazioni di cui al punto precedente da parte del medico competente e del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione;
  • per quanto riguarda l’attività degli Uffici nei confronti degli iscritti di invitare, tramite i mezzi di comunicazione disponibile (mailing list, sito) a privilegiare contatti telefonici oppure on-line;
  • in caso di assoluta necessità di accesso, di rispettare le disposizioni del decalogo e, onde evitare affollamento, di ammettere gli iscritti uno alla volta.