• assisi.jpg
  • perugia8michelle.jpg
  • perugia14.jpg
  • perugia12.jpg
  • perugia9.jpg


Organi istituzionali

PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Ai sensi dell’art. 15 e dell’art. 25, comma 4, Legge 12 novembre 2011 n. 183 sono pubblicati i dati identificativi degli iscritti con il relativo indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).
Le Pubbliche Amministrazioni che vogliano consultare tali dati debbono richiedere le credenziali di accesso all’Area a loro Riservata mandando apposita richiesta su carta intestata della P.A., con timbro e firma leggibile, a mezzo fax al n. 075 5153012 oppure a mezzo PEC all'indirizzo PEC:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. precisando il numero di fax o l'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) a cui inviare Username e Password.


Clicca per informazioni

Amministrazione trasparente

Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Perugia
Via Settevalli 131
06129 Perugia
Tel.075/5000214
Fax 075/5153012
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

FNOMCeO - Federazione Nazionale
Ordine dei Medici
Chirurghi e Odontoiatri

Piazza Cola di Rienzo 80/A
00192 Roma
Tel.06/362031
Fax 06/3222794
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fattura PA

 

 

Posta elettronica certificata

 
Si invitano i medici e gli odontoiatri iscritti a comunicare tempestivamente all’Ordine l’indicazione del proprio indirizzo PEC (oppure l’attuale indirizzo e-mail)

Bollettino on-line

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Proseguendo la navigazione nel nostro sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Comunicazione INPS: visite fiscali - esenzione di reperibilità nelle fasce orarie - apposizione flag

Per opportuna e doverosa conoscenza si riporta di seguito la comuncazione pervenuta dall'INPS di pari oggetto.

"Si sta verificando con una certa frequenza che non venga apposto sul certificato di malattia telematico il flag utile ad esentare il paziente dalla reperibilità alle visite mediche di controllo, con conseguente disagio per lo stesso.

Ad ogni buon fine, si trasmette il modello di certificato con evidenziate a colori le causali di esclusione cliccando sulle quali è possibile accedere agli approfondimenti.

In particolare la causale PATOLOGIA GRAVE CHE RICHIEDE TERAPIA SALVAVITA si riferisce a:

  • Sindromi vascolari acute con interessamento sistemico;
  • Emorragie severe – infarti d’organo;
  • Coagulazione intravascolare disseminata;
  • Condizioni di shock – stati vegetativi di qualsiasi etiologia;
  • Insufficienza renale acuta;
  • Insufficienza respiratoria acuta anche su base infettiva (polmoniti e broncopolmoniti severe, ascesso polmonare, sovrainfezioni di bronchiectasie congenite, fibrosi cistica);
  • Insufficienza miocardica acuta su base elettrica (gravi aritmie acute), ischemica (infarto acuto), meccanica (defaillance acuta di pompa), versamenti pericardici;
  • Cirrosi epatica nelle fasi di scompenso acuto;
  • Gravi infezioni sistemiche fra cui Aids conclamato;
  • Intossicazioni acute a interessamento sistemico anche di natura professionale o infortunistica non Inail (arsenico, cianuro, acquaragia, ammoniaca, insetticidi, farmaci, monossido di carbonio eccetera);
  • Ipertensione liquorale endocranica acuta;
  • Malattie dismetaboliche in fase di scompenso acuto;
  • Malattie psichiatriche in fase di scompenso acuto e/o in Tso;
  • Neoplasie maligne in trattamento chirurgico e neoadiuvante, chemioterapico antiblastico e/o sue complicanze, trattamento radioterapico;
  • Sindrome maligna da neurolettici;
  • Trapianti di organi vitali;
  • Altre malattie acute con compromissione sistemica (a tipo pancreatite, mediastinite, encefalite, meningite) per il solo periodo convalescenziale;
  • Quadri sindromici a compromissione severa sistemica secondari a terapie o trattamenti diversi (a tipo trattamento interferonico, trasfusionale).


MALATTIA PER LA QUALE E' STATA RICONOSCIUTA LA CAUSA DI SERVIZIO
si riferisce a:
un quadro morboso all’origine dell’esonerando evento di malattia che sia sotteso o connesso a patologie che devono aver determinato una riduzione della capacità lavorativa nella misura pari o superiore al 67%, in caso di invalidità di guerra, civili di guerra e per servizio, le patologie elencate nella Tabella E e nelle prime TRE CATEGORIE della Tabella A annesse al D.P.R. 30 dicembre 1981, n. 834.

STATO PATOLOGICO SOTTESO O CONNESSO ALLA SITUAZIONE DI INVALIDITA' RICONOSCIUTA si riferisce a:
un quadro morboso all’origine dell’esonerando evento di malattia che sia sotteso o connesso a patologie che devono aver determinato una riduzione della capacità lavorativa nella misura pari o superiore al 67%,in caso di invalidità civile, cecità civile e sordità civile o di invalidità previdenziale INPS o di danno biologico INAIL.

Si invita, pertanto, le SS.LL. a valutare, caso per caso, l'opportunità di esonerare i pazienti dalla reperibilità."